team odontoiatrico

Perchè lavorare in team?

Ci sarà un motivo perché si chiama “team odontoiatrico” ?

Garzantilinguistica.it defisce la parola “team” come un gruppo di persone organizzate per compiere insieme, con razionale distribuzione e integrazione di compiti, un’attività di lavoro. L’etimologia della parola “ gruppo” ci porta alla parola nodo; ci viene, quindi, da pensare che quando ci riferiamo ad un team dobbiamo immaginarlo come un insieme di persone, distinte l’una dall’altra, ma legate ad un unico obiettivo.

La definizione rende l’idea di come dovrebbe funzionare anche uno studio dentistico ma nella quotidianità è così scontato e così semplice?

Sicuramente, sotto questo aspetto, gli studi più  “piccoli” con un dottore e un’assistente, sono avvantaggiati rispetto a studi “più grandi” nei quali aumenta il numero delle persone che devono collaborare,  e l’organizzazione, la comunicazione diventano fondamentali e più complesse.

Si ci trova di fronte a personalità, capacità e competenze diverse che devono convivere e trovare un equilibrio, una stabilità per poter lavorare al meglio insieme.

Un buon lavoro in team si può ottenere solo dedicandosi all’integrazione, alla motivazione, al coordinamento e cooperazione, alla fiducia ed ascolto all’interno della squadra, alla decision making e problem solving.

Da alcune ricerche emerge che il lavorare in team stimoli gli individui, permetta di raggiungere  migliori performance, controlli i livelli di tensione che inducono lo stress ( leggi anche  5 consigli per lavorare felici) e crei uno sano spirito di condivisione dei risultati generati da tutti nel rispetto delle singole individualità che si plasmano nel gruppo rafforzandosi reciprocamente.

Sviluppare team working  significa anche valorizzare le capacità del singolo, che può così migliorare o incrementare alcuni aspetti delle skill già possedute, imparando dai colleghi. Una delle competenze più importanti richieste per il team working è la volontà di aiutare e guidare gli altri; perché la propria squadra sia efficace, si dovrebbero condividere le conoscenze .

Facile dirsi meno a farsi! La divisione dei compiti passa a volte attraverso fasi conflittuali, non sempre si vedono gli stessi obiettivi, non sempre si condivide la stessa strada ma quando si riesce ad ottenere uno staff che lavora bene i risultati sono sorprendenti.

“Ritrovarsi insieme è un inizio, restare insieme è un progresso, ma riuscire a lavorare insieme è un successo.” ( Henry Ford)

CERCA IL TUO PROSSIMO CORSO!

Condividi questo post

Lascia un commento


X
- Enter Your Location -
- or -